Passetto: riapre il ristorante nel cuore di Roma

Scritto da Laura Laura  in 

Correva l’anno 1860 quando Luigi Sagnotti, di Amatrice, aprì un locale chiamato Passetto. Un nome non casuale perchè proprio attraverso il ristorante si poteva “passare” dal vicolo del Passetto a piazza Navona. Solo nel 1912 il ristorante si trasferì nell’attuale sede, a piazza S.Apollinare, davanti a Palazzo Altemps, a un passo da Piazza Navona. Il ristorante Passetto diventò in pochi anni il punto di riferimento della borghesia, dell’aristocrazia e del mondo dell’arte ospitando nei decenni personaggi del jet set internazionale dalla Regina Elisabetta d’Inghilterra, al Principe Ranieri di Monaco, da Salvador Dalì a Liz Taylor, Charlie Chaplin, Harrison Ford e, parlando dei divi più contemporanei, Leonardo Di Caprio.

Passetto: una lunga storia

Passetto passetto - DSC0036 300x200 - Passetto: riapre il ristorante nel cuore di RomaA fare da filo conduttore durante questi 160 anni di vita del ristorante Passetto, la tradizione di una cucina di qualità servita in un salotto elegante e raffinato, con i soffitti alti a cassettoni e i lampadari di cristallo. Dopo un lungo periodo di chiusura durato oltre dieci anni, il ristorante Passetto ha riaperto grazie al coraggio di due fratelli imprenditori, Marilena e Salvatore Barberi (attivi da sempre nel mondo della ristorazione anche grazie a una quotata scuola di cucina) e alla maestria culinaria dello chef-oste romano Arcangelo Dandini, affiancato da Maria Ferrini e da Giancarlo Casa, maestro pizzaiolo, artefice della Gatta Mangiona a Roma, punto di riferimento  delle pizzerie della capitale, e non solo.

 

Passetto: il nuovo ambiente

L’ambiente del Passetto è accogliente e curato. Niente fronzoli, molta sobrietà e un’illuminazione rinnovata che crea l’atmosfera di casa. Accanto al ristorante vero e proprio, la nuova vineria-cocktail, “Apollinare” con un dehor e due sale interanente dedicate al buon bere, dove poter gustare i cocktail di Antonio Parlapiano, del Jerry Thomas (locale cool della capitale per la sua lista di aperitivi), Luca Boccoli e Maurizio Musu.

“Il progetto del ristorante Passetto – spiegano i proprietari Marilena e Salvatore Barberi – si basa sulla salvaguardia della tradizione e della cultura della cucina italiana, penalizzata negli ultimi anni dalla ristorazione veloce e dai fast food”. Tra i grandi classici proposti, il carrello dei bolliti, diventato una rarità e le paste classiche fatte in casa.

Insomma, se volete passare una serata all’insegna della tranquillità e della garanzia di un cibo di qualità, il ristorante Passetto è l’indirizzo da riscoprire. Il ristorante sarà aperto per tutte le festività. Per chi tradizionalmente pranza a fuori casa il giorno di Natale, ecco il Menu proposto:

Menu di Natale, ristorante il Passetto

–  Benvenuto della chef accompagnato da prosecco
– Cavolfiore e mela fritta alla cannella
– Minestra di porri e parmigiano
– Tagliatelle con ragù d’agnello, carciofi e pecorino
– Guancia di vitella stufata con riduzione di vino rosso, spezie, miele e il suo contorno, o in alternativa ricciola, arancia, capperi e il suo contorno.
– Pre-dessert
– Mont blanc
– Panettore di Roscioli

A questo punto, non ci resta che augurarvi, buon pranzo di Natale al ristorante Passetto!

Passetto – Ristorante-Pizzeria
Piazza S. Apollinare 41 – 00186 Roma
Tel. +39 06 62286019
www.ristorantepassetto.com

Ti è piaciuto Passetto: riapre il ristorante nel cuore di Roma? Leggi gli altri articoli Sotto L’Albero:

Il Panettone, il più classico dei dolci natalizi si veste di salato
Ritratto di Signora, un bel libro sotto l’albero
Sipario Musicale: capodanno in musica
GB Thermae Hotels: coccole termali ad Abano Terme
Zanzibar con Veratour: l’isola africana che parla italiano
Les Marionettes al Guido Reni District: novità sotto l’albero
La coppola storta: un’idea made in Sicily sotto l’albero

 

 

Tags:

Non ci sono ancora commenti

    Instagram

    Chi siamo

    sorelle su marte - sorelle - Chi siamoNon siamo solo sorelle. Siamo quasi “gemelle”. I nostri genitori sono stati così attenti da farci nascere lo stesso giorno, il 5 luglio, a distanza di 3 anni l’una dall’altra. Romane di nascita, cresciute sempre insieme nella “Città Eterna”, abbiamo vissuto nella stessa stanza condividendo sogni e aspirazioni fino a quando le nostre vite hanno […]Leggi di più

    Contatti

    Per contattarci, scrivi all'indirizzo info(at)sorellesumarte.it

    Categorie