A Parigi un nuovo Museo del Profumo per i “fragrance addicted”

Scritto da Laura Laura  in 

Un edificio settecentesco splendido, al numero 73 di rue du Faubourg Saint-Honoré,  a pochi metri di distanza dall’Eliseo. Siamo a Parigi, nell’8°arrondissement,  e questa palazzina di 1400 metri quadrati finemente ristrutturata,  ex maison di Christian Lacroix, ospita da dicembre il “grande museo del profumo“, il nuovo must per tutti i “fragrance addicted“.

Non è l’unica ma è l’ultima struttura  nata nella Ville Lumière per celebrare uno dei tanti orgogli nazionali: il profumo.  Un’arte, un vezzo, un business. Per questo museo sono scesi in campo fondi privati e persino il sindacato francese della profumeria che raccoglie 66 marchi. Amo i profumi da sempre, soprattutto quelli artigianali e di nicchia e l’idea di un museo interattivo mi ha molto incuriosita.

Non è una semplice esposizione di prodotti ma un percorso sensoriale attraverso la storia del profumo, dall’antico Egitto ai giorni nostri. Già entrando nell’edificio si viene investiti da una sinfonia di aromi. Il percorso su 3 livelli parte dalle origini con il racconto della storia di Cleopatra che conquistò Marco Antonio cospargendo il suo corpo di sensuali essenze.  Già qui è possibile testare la sensibilità del proprio olfatto annusando alcune fragranze dell’antichità.

Il resto del percorso è immersivo.  Si passeggia attraverso un giardino contemporaneo, fatto di enormi campane di vetro bianco opaco che emettono profumi da riconoscere.  In un’altra sala, ci si può posizionare all’interno di nicchie dalle quali fuoriescono aromi che ci avvolgono.  E’ una sfida continua con il nostro olfatto per individuare gli odori e associarli alla nostra esperienza.

L’ultima “degustazione olfattiva” ci viene proposta attraverso eleganti ampolle di rame poggiate su piccolissime altalene bianche, riscaldate alla base. Sono le principali essenze utilizzate dai “nasi” , i maestri profumieri nelle loro creazioni. Le “boule” si prendono in mano  e si agitano leggermente: annusiamo il profumo e ascoltiamo la spiegazione avvicinando all’orecchio l’ampolla.

Nell’ultima sala, lo spettacolo immersivo di suoni e profumi ci accompagna alla fine del percorso. La visita al Museo del Profumo vero e proprio termina qui. Il passaggio nella boutique con l’esposizione dei prodotti in commercio si può tranquillamente evitare. Come entrare in una profumeria ben rifornita. I momenti emozionanti per i “fragrance addicted” sono altri.

Le Grand Musée du Parfum, 73 rue du Faubourg Saint-Honoré 75008 Paris – France Tel. +33 1 42652544

www.grandmuseeduparfum.fr

 

Tags:

Non ci sono ancora commenti

    Instagram

    Chi siamo

    sorelle su marte - sorelle - Chi siamoNon siamo solo sorelle. Siamo quasi “gemelle”. I nostri genitori sono stati così attenti da farci nascere lo stesso giorno, il 5 luglio, a distanza di 3 anni l’una dall’altra. Romane di nascita, cresciute sempre insieme nella “Città Eterna”, abbiamo vissuto nella stessa stanza condividendo sogni e aspirazioni fino a quando le nostre vite hanno […]Leggi di più

    Contatti

    Per contattarci, scrivi all'indirizzo info(at)sorellesumarte.it

    Categorie