Cile! Tempo di vendemmia: Valle del Colchagua e Valle del Casablanca

Scritto da Laura Laura  in 

Marzo in Cile è il mese della vendemmia. E alle valli dei vini ho pensato di dedicare parte del mio viaggio. Il vino cileno è molto apprezzato nel mondo per la sua sapidità, il profumo e il carattere deciso. Vi sono aziende che hanno una tradizione secolare. La produzione del vino risale alla metà del XVI secolo, subito dopo la conquista spagnola. In Cile esiste anche un vitigno autoctono, il Carmenère, recentemente riscoperto. Ho concentrato il mio tour dei vigneti su due valli. La Valle del Colchagua, circondata su ogni lato da montagne e punteggiata da frutteti e vigneti, famosa per alcuni dei migliori vini rossi del Cile, e la Valle del Casablanca, più vicina al mare, tra Valparaiso e Santiago, rinomata per i suoi profumatissimi bianchi. Il modo migliore per conoscere il territorio, chiamato La Ruta del Vino è con un’auto a noleggio. Tuttavia esistono tour organizzati con visite nelle varie cantine e degustazioni ma a costi piuttosto elevati. È bene comunque arrivare preparati su cosa si vuole vedere e con l’ausilio di guide e blog individuare le aziende da visitare visto che per alcune è necessaria la prenotazione.

Cile: La Valle del Colchagua

Cile - La Valle del Cochagua cile - 20180322 095150 1523400444368 resized 300x300 - Cile! Tempo di vendemmia: Valle del Colchagua e Valle del CasablancaLa Valle del Colchagua dista un paio d’ore di auto da Santiago. L’azienda che ho scelto per la mia visita e dove ho pernottato è Lapostolle, nella Apalta Valley. È una vera istituzione in Cile. Fondata nel 1994 da Alexandra Marnier Lapostolle, discendente della famiglia francese proprietaria del Grand Marnier, produce oggi rossi spettacolari, in particolare il vino Clos de Apalta, specifico della Valle e vincitore di numerosi premi internazionali. Ho alloggiato una notte nel Clos Apalta Residence (della catena Relais & Chateaux), all’interno dei 650 ettari della Vigna Clos Apalta, di fatto una villa privata, con quattro casitas, suite di lusso arredate personalmente da Alexandra Marnier Lapostolle, ciascuna delle quali ispirata a un preciso vitigno: Carmenère, Merlot, Cabernet Sauvignon e Petit Verdot. Ho dormito in quest’ultima con arredi dai toni dell’arancio.

 

 

 

 

Al Clos Apalta Residence c’è poco o tanto da fare. Dipende da voi. La cosa più bella è stappare una bottiglia di vino, ce ne sono in abbondanza nella suite e godersi il panorama-cartolina da ogni angolo della casita, bagno compreso. La parete di fronte al lavabo è infatti di vetro temperato, quindi trasparente. E a ogni ora del giorno e della notte si resta incantati di fronte allo spettacolo delle vigne. Di alto livello anche la cena a più portate e con i giusti abbinamenti di vino della cantina, preceduta da un fantastico cocktail a base di Pisco abbellito da una rosa rosa. La colazione non è a buffet ma si viene serviti direttamente a tavola. Il Residence Clos Apalta è stato inserito nel 2011 all’interno della prestigiosa collezione Relais & Chateaux ed eletto varie volte miglior boutique hotel del Cile. Di grande interesse il tour all’interno dell’azienda Clos Apalta, dal design avveniristico e coreografico curato dall’architetto cileno Roberto Benavento Riquelme. La sala degustazioni sembra un’astronave. In un’immensa cupola semi buia illuminata da led che sembrano stelle, il bancone si solleva svelando un altro ambiente sotterraneo dove sono custoditi i vini più pregiati. Una vera sorpresa che lascia sbalordito il visitatore!


Cile: La Valle del Casablanca

L’altra azienda che ho selezionato per la mia visita è specializzata nella produzione dei bianchi. Si chiama Vina Matetic e si trova nella Valle del Casablanca, a una trentina di chilometri da Valparaiso. Dieci mila ettari di vigneti, chiamati Valle del Rosario, un boutique hotel, La Casona, un ristorante – “Equilibrio” – all’interno di un parco con tanto di laghetto e un’azienda di ultima generazione che sfrutta la forza di gravità nella lavorazione dell’uva secondo i principi della biodinamica.

 

Le dieci suite dell’hotel sono molto ampie e dal sapore coloniale con vista sui giardini e sulle vigne. E’ possibile fare escursioni tra i filari in mountain bike e il tasting tour direttamente in azienda per assaggiare la prestigiosa serie del vitigno Corallillo: Sauvignon Blanc, Chardonnay, Pinot Noir e Syrah. Durante la vendemmia ho visto lavorare a mano ogni singolo grappolo d’uva. La visita si è conclusa con un pranzo nel pluripremiato ristorante Equilibrio: carpaccio di tonno, risotto all’abalone e agli asparagi, brasato d’agnello allo syrah e cheescake al formaggio di capra. Tutto delizioso e accompagnato da una selezione di vini Matetic.

Link utili:

Lapostolle, Apalta Valley, Valle del Colchagua – www.lapostolle.com
Relais & Chateaux – www.relaischateaux.com
Vina Matetic, Fundo Rosario, Valle del Casablanca –  www.matetic.com

Ti è piaciuto Cile! Tempo di vendemmia: Valle del Colchagua e Valle del Casablanca? Leggi anche:

Viaggio tra natura e paesaggi cittadini
Tre giorni tra Santiago e Valparaiso
Viaggio tra l’Aconcagua e l’isola di Chiloè
Tempo di vendemmia: Valle del Colchagua e Valle del Casablanca

Tags:

Non ci sono ancora commenti

    Instagram

    Chi siamo

    sorelle su marte - sorelle - Chi siamoNon siamo solo sorelle. Siamo quasi “gemelle”. I nostri genitori sono stati così attenti da farci nascere lo stesso giorno, il 5 luglio, a distanza di 3 anni l’una dall’altra. Romane di nascita, cresciute sempre insieme nella “Città Eterna”, abbiamo vissuto nella stessa stanza condividendo sogni e aspirazioni fino a quando le nostre vite hanno […]Leggi di più

    Contatti

    Per contattarci, scrivi all'indirizzo info(at)sorellesumarte.it

    Categorie