Hotel de la Ville Monza: storia e charme firmato Les Collectionneurs (2019)

Scritto da  Laura  in 

Milano è una delle città più attraenti d’Italia, ma pochi sanno quanto siano belle e meritevoli di una visita alcune località dell’hinterland. Monza – insieme a Hotel de la Ville Monza – è una di queste: il “cuore” della Brianza, zona ricca e operosa,  a 15 chilometri dalla Stazione Centrale di Milano, 20 minuti di taxi o 10 minuti di treno.

Hotel de la Ville Monza

A Monza, dove abbiamo deciso di fare un tappa, si trova l’Hotel de la Ville Monza, una delle strutture scelte da Les Collectionneurs (www.lescollectionneurs.com) la community fondata dal re degli chef Alain Ducasse, per il suo charme intimo e d’autore. Una residenza di prestigio 4 stelle lusso affacciata proprio di fronte alla maestosa Villa Reale di Monza e all’adiacente parco. Indirizzo ideale per trascorrere qualche ora sospesi tra storia, ricordi, accoglienza familiare e ottimo cibo.

Hotel de la Ville di Monza: un piccolo museo da scoprire

L’Hotel de la Ville Monza è da 60 anni proprietà della famiglia Nardi, albergatori da 4 generazioni, molto conosciuti per la grande tradizione nel settore dell’ospitalità. La struttura (affiliata anche al brand Small Luxury Hotels of the World) è un piccolo museo da scoprire.

Non c’è angolo che non racconti un momento vissuto, un aneddoto, dall’ingresso, alla libreria, alle sale comuni. Ognuna delle 70 camere è arredata in modo unico, con raffinatezza, mobilio d’epoca e bagni tutti in marmo.

Hotel de la Ville di Monza: la ristorazione

L’Hotel de la Ville Monza è un indirizzo da non mancare anche per la eccellente ristorazione. Da settembre 2018 gli spazi comuni si sono arricchiti con l’aggiunta della Veranda, un dehor coperto e molto accogliente, sullo stile del “giardino d’inverno” con arredi coloniali, che proietta l’hotel all’esterno, dando vita ad un ambiente fresco, luminoso e in perfetta armonia con le sale interne del Derby Grill e del Derby Bar.

Cenare o pranzare in questo ambiente (il ristorante è ovviamente aperto ai clienti esterni) è davvero piacevole. Ogni domenica è disponibile anche il brunch con un’ampia selezione di piatti dolci e salati.

A deliziare i palati, la cucina dello chef Fabio Silva, campano d’origine ma brianzolo d’adozione (non ha più nemmeno l’accento napoletano!), che ci ha accompagnato attraverso un percorso originale e sorprendente come lo è stata ad esempio l’ostrica su purea di ananas arrostito e cipolla ramata di Montoro, oppure gli spaghetti di patate con brodo di castagna, tanto per comprendere la creatività dello chef…

Una cena preceduta dall’aperitivo al Derby Bar, in un puro stile british: un Martini Cocktail con twist di limone tra ricordi  anni ’50  e un’atmosfera da circolo della caccia.


Hotel de la Ville di Monza: i dintorni

La scelta di alloggiare all’Hotel de la Ville Monza è anche l’occasione per una visita alla vicinissima (appena 50 mt di distanza) Reggia di Monza, gioiello neoclassico ispirato al Castello viennese di Schonbrunn e alla Reggia di Caserta.

Fu costruita nel 18esimo secolo su progetto dell’architetto Piermarini e scelta come residenza estiva dagli Asburgo per la salubrità dell’aria, poi avamposto dei viceré napoleonici e infine proprietà del re Umberto I di Savoia e di sua moglie Margherita che vi trascorrevano le vacanze.

Ma proprio a Monza Umberto I fu assassinato nel 1900 per mano di un anarchico e la famiglia reale decise di abbandonare la residenza trasferendo parte degli arredi al Quirinale.

Un pezzo di storia d’Italia importante e sempre visitabile in ogni momento dell’anno. Con un’audioguida abbiamo scoperto gli appartamenti privati dei reali e il piano nobile. Fitto il calendario di eventi e mostre in tutto il complesso. E ovviamente merita una passeggiata, con la bella stagione, anche il parco.


Ti è piaciuto Hotel de la Ville a Monza: storia e charme firmato Les Collectionneurs? Leggi anche:

Belmond Castello di Casole: la Toscana più autentica
Gusto Kosher 2018, la grande kermesse dell’arte culinaria ebraica
Lido Palace: fuga dalla città sulla punta estrema del lago di Garda

Tags:

Non ci sono ancora commenti

    Chi siamo

    Non siamo solo sorelle. Siamo quasi “gemelle”. I nostri genitori sono stati così attenti da farci nascere lo stesso giorno, il 5 luglio, a distanza di 3 anni l’una dall’altra. Romane di nascita, cresciute sempre insieme nella “Città Eterna”, abbiamo vissuto nella stessa stanza condividendo sogni e aspirazioni fino a quando le nostre vite hannoLeggi di più

    Contatti

    Per contattarci, scrivi all'indirizzo info(at)sorellesumarte.it

    Categorie